Che differenza c’è tra omonimi, omografi e omofoni?

Omonimi: si scrivono e pronunciano allo stesso modo; omofoni: hanno lo stesso suono; omografi: hanno la stessa grafia.


Le parole omonime (dallo stesso nome) si scrivono e pronunciano allo stesso modo, per esempio il gioco del calcio, il calcio elemento chimico e il calcio di un fucile.

Le parole omografe (dalla stessa grafia) si scrivono allo stesso modo, ma non è detto che si pronuncino allo stesso modo, per esempio la pesca può essere un frutto (pèsca) o l’attività del pescare (pésca).

Le parole omofone hanno lo stesso suono anche se non è detto che si scrivano allo stesso modo, per esempio hanno, voce del verbo avere, e anno solare.

Per altri esempi e maggiori dettagli → Omografi, omofoni e omonimi.